Release di Patrick Ness (Recensione)

Credo fermamente che al mondo esistano tantissimi libri belli, capaci di smuovere gli animi e stimolare le menti; ancora più fermamente, però, sono convinto che esistano molti meno libri in grado di toccarci nel profondo, romanzi che fanno da spartiacque tra un ipotetico “prima” e un “dopo”, storie che ci cambiano del tutto.
Questo perché ognuno ha i suoi; possono essere libri famosi o piccole storie semi-sconosciute che arrivano al momento giusto, né prima né dopo. Ogni amante della lettura, prima o poi, si troverà davanti a qualcuna di queste gemme e la farà irrimediabilmente sua.

È il caso della mia esperienza con Release di Patrick Ness, ultima fatica letteraria di uno degli autori che più amo.
A tirare le fila della storia ci sono Adam, un adolescente americano gay cresciuto in un ambiente conservatore e altamente religioso, e uno spirito vagante in cerca di… qualcosa.

La premessa parrà strana a molti, probabilmente incompleta. Qualcuno si chiederà dove sia la trama, quale sia la vera propria storia, ed è qui che Ness mette in atto la sua magia: il romanzo non ha una struttura identificabile, non segue un canovaccio, ma si propone di raccontare con onestà e rispetto una giornata della vita di un adolescente. E con astuzia, facendola passare inizialmente per una giornata qualunque, parla al lettore di una giornata chiave, di quelle che cambiano tutto. Continua a leggere “Release di Patrick Ness (Recensione)”

Annunci